UNDER 15, FROSINONE – LATINA

 In Senza Categoria

CAMPIONATO UNDER 15 SERIE A e B – 11° giornata

“Cittadella dello Sport” Ferentino – Domenica 20 novembre 2016

FROSINONE – LATINA  3 – 0

FROSINONE:  Salvati,  Perlingeri  (66° Bianchi),  Nigro,  Santarpia,  De Bernardis  (66° Perretti),  Mattei, Di Bono  (66° Pesce),  Selvini,  Cifarelli  (62° Luciani),  Coccia  (45° Vergaro),  Simone  (45° Rimedio). A disposizione:  Liberatori.  All. Sig. Carinci.

LATINA:  Massa,  Aceti  (60° Menichelli),  Ruggeri  (36° Giampaoli),  Violetti,  Mauro  (60° Nallo),  Tufo (66° Assorati),  De Bellis  (66° Guacci),  Cuman  (42° D’Alessandro),  Papa,  Sepe,  Malafronte  (66° Passariello). A disposizione:  Vilciu,  Saolaorno.  All. Sig. Iannarilli.

ARBITRO:  Sig. Capone  (Cassino).

MARCATORI:  35° Coccia  (FR), 61° Santarpia  (FR), 65° Vergaro  (FR).

AMMONITI:  Nigro.

NOTE:  recuperi 0°pt e 3°st;  angoli 6 – 4.

 

FERENTINO – Basta qualche fiammata agli Under 15 del Frosinone per piegare nettamente 3 – 0 il Latina nel derby casalingo, consolidarsi al secondo posto del Girone C ed inanellare il sesto risultato utile consecutivo. Mister Carinci vara un 4 – 3 – 1 – 2 con Santarpia in regia, Coccia il vertice alto del rombo alle spalle delle punte Cifarelli – Simone. Risponde il Latina fanalino di coda della classifica 4 – 3 – 3 subito in difficoltà al 4°, colossale leggerezza di Aceti nel reparto arretrato a “spizzare” un pallone di testa innescando di fatto Simone in area a sinistra, diagonale mancino sventato in corner dal portiere Massa, nuovamente protagonista sulla successiva incornata di Perlingeri dalla bandierina. La partita la conducono i gialloazzurri, di rimessa agiscono i pontini insidiosi al 13°, ingenuamente il terzino sinistro Nigro respinge corto di testa un lungo lancio, chance in area per il centravanti nerazzurro Papa contrastato nella battuta. Ritmo non esaltante, si fatica a trovare varchi e geometrie, parecchi errori sui due fronti. Canarini adagiati sull’avversario morbido, Simone unico a dannarsi ci crede anche al 33° recuperando dal fondo al cross immediato una palla impossibile sulla sinistra, in area piccola non riescono a convergere in rete Coccia e Cifarelli. Poi occasione per Santarpia al 34°, tiro dalla media distanza parato in angolo da Massa. Il gol è nell’aria ed arriva al 35° prima dello scadere della frazione, svarione nelle retrovie del Latina, Coccia torna a segnare dopo l’infortunio patito nella scorsa stagione presentandosi in area a destra, finta a rientrare sul sinistro indirizzato sul palo lontano, 1 – 0 al riposo. Più viva la ripresa, Santarpia nei pressi del vertice destro va alla conclusione incrociata, Massa in tuffo devia in corner al 48°. Capita finalmente un’opportunità ai pontini, da oltre venti metri in posizione centrale il destro di Sepe spaventa il numero uno Salvati sfiorando il montante alla sua sinistra. Non la chiude il Frosinone al 56°, piazzato di Nigro dalla mediana a generare un batti e ribatti al limite, Cifarelli all’ingresso in area è in condizioni ideali ma colpisce clamorosamente dal basso verso l’alto di destro. Matura ugualmente il 2 – 0 al 61°, punizione laterale da sinistra sempre eseguita dal destro di Nigro, la tocca quel tanto che basta Santarpia nel sacco. Di Bono vicino alla soddisfazione personale su palla inattiva dal lato corto di destra col mancino a spiovere ad un soffio dal secondo palo, quindi 3 – 0 di Vergaro che non perdona di interno destro al 65° davanti Massa. Vergaro mancherà in seguito il poker, modesto il Latina lascia spazio così alla cavalcata frusinate.

Articoli Recenti