Reduci dal pareggio (2-2) a Perugia ottenuto scalando la montagna nel finale in 10 uomini, i ragazzi di Gorgone aspettano i granata double face (Comunale di Ferentino, sabato 4 dicembre ore 14.30) per restare in quota

PRIMAVERA 2, IL FROSINONE DEVE BATTERE L’EMERGENZA IN DIFESA E LA SALERNITANA

Nel pacchetto di centrali out lo squalificato Maestrelli e l'infortunato Giordani. Tornano nei ranghi Pahic e Peres. Al vertice del girone B nel frattempo c'è il Cesena che ha scavalvato la Lazio, terzi Palmisani & soci
 In Breaking News, Settore Giovanile

Il Frosinone torna a giocare in casa (Comunale di Ferentino, sabato ore 14.30) e attende al varco la Salernitana. Due squadre che arrivano al confronto con stati d’animo differenti. I giallazzurri, con il pareggio ottenuto (2-2) non senza qualche recriminazione sul campo del Perugia hanno mantenuto la terza posizione, i granata sono terz’ultimi dopo lo 0-4 casalingo con lo Spezia (ma avevano vinto 5-0 a Cosenza, ndr) che è da considerare a pieno titolo nel lotto per le pretendenti al titolo come anche ad una posizione playoff. Lotto che vede i giallazzurri in corsa sin dalla prima di campionato, segno evidente che il gruppo ha dei valori tecnici e morali. Al vertice nell’ultimo turno è cambiato qualcosa: il Cesena dopo il 4-3 rifilato al Cosenza è primo in classifica, scalzata la Lazio che dopo l’1-1 rimediato in casa di Selvini & soci col cuore in gola, ha ceduto il passo al Benevento (0-1).

I giallazzurri di Gorgone stanno conducendo un girone di andata sicuramente molto importante, è stato detto più volte. Un solo passo falso, alla seconda giornata a Pisa (3-1) dove però il Frosinone non ha affatto meritato sotto il profilo del gioco espresso nell’arco dei 90’. All’appello mancano i 3 punti della vittoria di Benevento che bisognerà provare a mitigare nel corso della stagione con un filotto di vittorie, soprattutto lontano dal Comunale di Ferentino. C’è da dire che Bracaglia & Co. Si presenteranno all’appuntamento con i granata con qualche problemino. Soprattutto nella zona centrale della difesa, per l’esattezza, dove oltre alla squalificato Maestrelli (espulso a Perugia con la squadra che stava producendo lo sforzo per arrivare al pareggio, ndr) mancherà visita anche Giordani che non aveva giocato in Umbria perché bloccato da un risentimento al polpaccio alla vigilia del match. Nel reparto difensivo dopo qualche settimana di assenza tornerà almeno tra i convocati Pahic come nella lista ci sarà anche il centrocampista Peres. Out invece Bianchi e Battisti mentre Recchiuti verrà valutato nelle prossime ore. Per il resto tutti ‘mentalizzati’ sull’appuntamento che dovrà portare, si spera, tre punti alla causa giallazzurra. Ma senza mai sottovalutare l’avversario di turno.

Giovanni Lanzi

 

Articoli Recenti