IL FROSINONE CREA E L’AVELLINO SEGNA. SFORTUNATA SCONFITTA PER L’UNDER 17

 In Senza Categoria

Frosinone: Falzano, Ghazoini, Tonetto (38’st Antonellis L.), Menegat, Esposito, Marchizza, Veneruso, Antonellis D., Altobello, Ortenzi (31’st Merola), Venturini. A disposizione: Capogna, Ferrari, Pescosolido, Moretti, De Florio, Rosi. Allenatore: Marsella

Avellino: Pone, Caputo, Cimmino, Sannia, Saporito, Corcione (1’pt Coiro), Antignano, Farinelli, Migliaccio (10’st Monaco) , Garofalo (1’st Falco), Pacilli (33’pt De Luca). A disposizione: Mascogiuri, Marasca, Nasufi, Valente, Cuomo. Allenatore: Rocco

Arbitro: Iacovacci di Latina

Marcatori: 16’pt rig. Altobello (F), 14’st, 32’st Coiro (A)

Ammoniti: 40’pt Garofalo (A), 27’st Mengat (F)

FERENTINO – Battuta d’arresto per l’Under 17 giallazzurra, che cede all’Avellino, fanalino di coda del raggruppamento. Gara strana alla ‘Città dello Sport’ di Ferentino, con un Frosinone costantemente in avanti, ma incapace al momento di concludere. 4′ minuto ed è già primo brivido per Pone, salvato dalla traversa dopo l’ottimo colpo di testa di Altobello. Passa solo un minuto ed è Veneruso a provarci, stravolta l’estremo difensore irpino para in due tempi. Al quarto d’ora primo squillo biancoverde, bravo Falzano a salvare sul debole tiro di Migliaccio. 14′ minuto, Veneruso è steso in area da Sannia, nessun dubbio per l’arbitro. Dal dischetto il solito Altobello non sbaglia. L’Avellino prova a reagire, ma il calcio di punizione a giro di Garofalo termina a lato di un soffio. In chiusura di tempo il Frosinone sfiora il pareggio, poco preciso però il colpo di testa di Antonellis. Nella ripresa il tecnico ospite Rocco effettua due cambi, che risulteranno decisivi, ma a partire meglio è ancora la squadra di Marsella. Ancora Antonellis servito da Veneruso, sempre colpo di testa, ma stavolta è prodigioso Pone. Scatenato il numero 7 giallazzurro che si vede respingere il tiro due volte a pochi metri dalla porta. Nel miglior momento giallazzurro colpisce l’Avellino. Ripartono bene gli irpini con Monaco, che supera Esposito e fornisce a Coiro il pallone del pareggio. Arriva subito la reazione del Frosinone, che si guadagna un secondo calcio di punizione per fallo su Ghazoini. Stavolta calcia Veneruso, il suo tiro debole è parato. il Frosinone accusa il colpo e cede al minuto numero 32′, ancora una ripartenza e Coiro che calcia a rete e insacca il vantaggio ospite. I canarini ci provano fino alla fine, ma con poca lucidità. Bisognerà dimenticare fin da subito questa sconfitta e ripartire già da domenica prossima in casa del Foggia.

Ufficio Stampa

Frosinone Calcio

Articoli Recenti