CAMPIONATO UNDER 17 SERIE A e B – 18° giornata

 In Senza Categoria

Campo Comunale “La Selvotta” Supino – Sabato 13 febbraio 2016

FROSINONE – TERNANA  1 – 0

FROSINONE:  Palombo,  D’Alessandro,  Viti,  Della Corte  (82° Pietrobono),  Esposito,  Centra  (26° Crispo),  Bignani,  Cristofari,  Palmieri,  De Cicco,  Barbato  (48° Gori). A disposizione:  Faticanti,  Verde,  Di Mascio,  Obleac.  All. Sig. Rosa.

TERNANA:  Vitali,  Condito,  Francescangeli,  Argento  (81° Pagliarini),  Mazzarani,  Pinsaglia,  Mennini  (41° Berni),  Filipponi  (53° Mignone),  Renzi  (38° Domiziani),  Conti,  Di Mambro  (38° Kalbarczyr). A disposizione:  Lucentini,  Longhi,  La Torre,  Buono.  All. Sig. Carrocci.

ARBITRO:  Sig. Amir Salama  (Ostia Lido).

ASSISTENTI:  Sig. Di Maola e Sig. Nobili  (Cassino).

MARCATORI:  80° Palmieri  (FR).

ESPULSI:  38° Vitali  (T), per fallo su giocatore in chiara occasione da gol.

NOTE:  recuperi 0°pt 5°st;  angoli 2 – 3.

SUPINO – Ritorno alla vittoria dopo più di tre mesi per l’Under 17 del Frosinone, piegata con ampio merito al Comunale di Supino la Ternana grazie al gol decisivo realizzato allo scadere dal capocannoniere del Girone C Palmieri. Giunti in Ciociaria con interessi di classifica in ottica play off, gli umbri si sono resi protagonisti di una prova tenace e per nulla remissiva, ha prevalso tuttavia nettamente il desiderio di riscatto dei canarini, finalmente decisi nella prestazione offerta in evidente miglioramento sul piano individuale e del collettivo. Di buon livello agonistico l’avvio, pressing avanzato portato dalle due formazioni sui due fronti, visibilmente determinati i frusinati già al tiro dopo pochi istanti, strozza centralmente il mancino Viti a ridosso del limite vanificando il suo recupero palla sulla trequarti. È il 4 – 2 – 3 – 1 l’assetto scelto da mister Rosa, Barbato inizialmente a sinistra, Viti a destra, Bignani al centro supportano Palmieri. Disposta a quattro dietro anche la Ternana con i terzini molto alti in atteggiamento spregiudicato. La partita potrebbe sbloccarsi al 15°, Palmieri sul vertice sinistro calcia di destro una punizione tra le maglie della barriera accarezzando l’esterno della rete. Col passare dei minuti i gialloazzurri cambiano marcia conquistando metri per riversarsi prevalentemente nella metà campo avversaria, diversi i palloni recuperati in fase di interdizione, padroneggia in linea mediana De Cicco nel vivo del gioco. Vantaggio sfiorato al 19°, cross spiovente da sinistra all’altezza del dischetto dove stacca bene Viti a lambire il palo di testa alla destra del portiere Vitali. A cavallo del 30° sprecate due comode ripartenze, Barbato prima sbaglia una semplice rifinitura, poi manda Viti all’ingresso in area a destra, sporco il tentativo di assist con il destro dell’esterno e l’azione sfuma. Sempre Frosinone a mascherare la caratura dei rossoverdi, profondità di Cristofari sul versante sinistro per Viti dirottato da mister Rosa, bel dribbling del giocatore con il tacco a rientrare, servizio arretrato su Palmieri che spara forte di destro senza angolare. Parzialmente premiata al 38° la spinta dei padroni di casa, Viti si inserisce alle spalle della retroguardia, in uscita fuori area Vitali lo abbatte espulso. Piazzato seguente da oltre venti metri di Palmieri, potente il tiro è respinto corto con i pugni dal neo entrato Kalbarczyr, a botta sicura Bignani scheggia soltanto la traversa. Bugiardo 0 – 0 all’intervallo. La superiorità numerica nella ripresa moltiplica le aspettative di un bottino pieno. Paziente l’amministrazione della sfida da parte di Palmieri e compagni ad un passo dal bersaglio grosso in due circostanze al 52°, corner fraseggiato a sinistra e recapitato da Esposito sul secondo palo per l’incornata di Crispo appena a lato, successivamente gran destro dalla distanza di Cristofari a sfiorare la trasversale. Intanto l’innesto di Gori al fianco di Palmieri aumenta la capacità offensiva nel 4 – 3 – 3 adottato. La più nitida delle occasioni casca a centro area sul destro di Bignani al 60°, illuminante il lancio verticale di De Cicco, sciupa tutto il centrocampista alzando la mira in contro balzo. La supremazia è continua, imbucata di Palmieri a smarcare al limite in posizione ideale De Cicco, morbido il destro parato da Kalbarczyr al 70°. Nonostante si manifestino motivi di soddisfazione non si sfonda e la Ternana sorniona si registra insidiosa al 77°, si accentra da sinistra Argento, conclusione ai diciotto metri bloccata da Palombo. Sospirato, sudato l’1 – 0 esplode all’80°, contropiede gestito sapientemente da De Cicco nel cerchio di centrocampo, manovra rallentata per pescare Viti in incursione centrale al limite, esce Kalbarczyr, il possesso rimane lì e Palmieri da fuori rasoterra trova il pertugio giusto, 1 – 0 liberatorio. Il match termina con il successo tanto cercato, spazzando in vista della trasferta di domenica prossima a Napoli le ombre della stagione in corso.

Articoli Recenti