ALLA SCOPERTA DEL PERUGIA DI FEDERICO GIUNTI

 In Senza Categoria

E’ tra le sorprese più limpide di questo inizio di campionato, il Perugia ha raccolto 10 punti in 4 partite, ma soprattutto risulta essere il miglior attacco con 13 gol all’attivo. Gioco veloce e azioni corali, questo è il segreto dei biancorossi.
UN PERUGINO SULLA PANCHINA DEL PERUGIA – Non accadeva da tempo e tanti a luglio non erano poi così entusiasti della scelta di Santopadre. Giunti, nato a Perugia e cresciuto nel settore giovanile umbro, società con la quale vanta oltre 160 presenze. Poca esperienza e personalità tutta da testare, questi i principali dubbi. Sono bastati 360’ però far ricredere l’ambiente, che ora guarda con entusiasmo al Perugia. Del resto il curriculum di Giunti fa registrare imprese, come quella dello scorso anno a Macerata, squadra salvata con grande anticipo, nonostante una condizione societaria disastrosa.
FENOMENO HAN – Fa parlare di se il diciannovenne coreano, non solo per i cinque gol messi a segno fino ad ora, è ormai un vero e proprio fenomeno social. Kwang-Song Han, vanta già 5 presenze ed un gol in Serie A con il Cagliari, squadra proprietaria del cartellino. Per lui in settimana è arrivata anche la prima convocazione con la Nazionale della Corea del Nord, soddisfazione doppia per il Perugia, che in estate, sempre tra il disfattismo generale, si è assicurato un colpo da 90…un altro dopo Giunti!

Articoli Recenti